CHE COS’E’ LA CHERATINA PER CAPELLI: TRATTAMENTI PER CAPELLI, RISCHI LEGATI ALLA FORMALDEIDE

Può confermarcelo qualunque parrucchiere o esperto di capelli: è la cheratina l’elemento chiave per avere un cuoio capelluto sano, forte, luminoso, e via dicendo. Ma cos’è in realtà questo elemento? Per capire meglio come funzionano i nostri capelli dobbiamo fare un discorso sulla struttura chimica dell’elemento che maggiormente lo compone.

La cheratina, una proteina molto presente in moltissimi organismi animali, è l’elemento di base nella crescita di peli, unghie, capelli nell’uomo: la presenza di zolfo all’interno di essa fa sì che le catene di cheratina assumano una forma ad elica, struttura molto robusta e resistente. Eccoci spiegato il legame tra la salute dei nostri capelli e la quantità di cheratina che in essi si trova: detto ciò, la quantità di cheratina prodotta dal nostro corpo non è uguale per tutti, essendo la cheratinizzazione un processo regolato da ormoni. Inoltre, l’aggressività di certi elementi chimici esterni, dall’inquinamento allo shampoo, spesso contribuisce a indebolire le catene di cheratina, rendendo il capello più vulnerabile, sfibrato, dal colore spento, fragile e sgradevole al tatto.

 

Per rimediare a queste sempre più diffuse “carenze di cheratina”, soprattutto fra le donne, già da parecchi anni sono in commercio prodotti fai da te, insieme a cicli di trattamento alla cheratina promossi dai saloni di parrucchieri, che promettono di ridonare vitalità al capello attraverso l’integrazione della proteina stessa. Spesso, il trattamento all cheratina viene anche erroneamente associata al capello liscio: parecchi prodotti liscianti dichiarano di essere solo a base di cheratina, ma essa non è di per sé sufficiente a domare un capello riccio e ribelle (in fondo, è logico, le chiome ricce non sono diverse, dal punto di vista chimico, da quelle liscie).

Da parte sua, il trattamento alla cheratina è quindi responsabili del risanamento del capello, ma se ciò che si cerca è l’effetto “lisciante”, non è necessariamente detto che siano abbastanza.

 

Il motivo del “potere lisciante” di molti prodotti che si dichiarano a base di cheratina , infatti, è la presenza all’interno di essi di una sostanza chiamata formaldeide, che agisce in maniera molto potente sulla struttura del capello, andando ad intervenire sulla piega, compattandola e di conseguenza rendendo il capello liscio.

Purtroppo questo tipo di trattamenti, a lungo termine, provoca l’effetto opposto a quello inizialmente desiderato, poiché la formaldeide è una sostanza altamente tossica, tanto che recenti studi ne hanno anche evidenziato il potenziale effetto cancerogeno. La sua aggressività nei confronti del capello ne va a indebolire la struttura naturale, ed è rischiosa in caso di pelli sensibili o cute molto irritabile. Il trattamento alla cheratina senza formaldeide, invece, non presenta rischi, essendo appunto a base di cheratina senza formaldeide.